lunedì 18 gennaio 2016

Involtini magici

Non sono una fan dell'insuccesso, non ho mai letto né teorizzato niente sull'elogio del fallimento. A me solitamente piace vincere. In genere, se gareggio, è perché mi aspetto di arrivare prima. Se arrivo seconda o terza o penultima, in genere, non è che sprizzi di gioia. Stamattina però, per la prima volta, mi è apparsa con chiarezza una verità che mi ha spiazzata e galvanizzata. Stamattina mi è arrivato un no inaspettato (nel senso che mi ero quasi dimenticata della domanda da me posta) e, con sorpresa, anziché scoraggiarmi o sbuffare o piangere o arrabbiarmi, mi sono riscoperta più convinta. Convinta e fiera. Grazie, no del mattino! Mi hai ricordato la mia domanda, mi hai detto che devo averne più cura, mi ha scrollato di dosso un po' del torpore che negli ultimi mesi mi si era posato sul cappotto, come un sottile strato di fuliggine. 
Buon lunedì e buon inizio settimana, la ricetta di oggi l'ha inventata il marito senza pensarci troppo su. Gli involtini magici sono tanto brutti quanto buoni, come un no del mattino.


COSA&QUANTO

  • 8 foglie di cavolo nero
  • mezza patata dolce
  • due carote piccole
  • un cipollotto
  • 5 ravanelli
  • un uovo
  • mezza tazza di latte
  • un pizzico di curcuma
  • mezza tazza di pan grattato
  • olio
  • sale
  • pepe

COME
Fai bollire il cavolo nero in acqua salata.
Taglia in modo molto molto sottile: mezza patata dolce, le carote, il cipollotto e i 5 ravanelli.
Sciogli la curcuma in mezza tazza di latte freddo.
Unisci alle verdure un uovo e il latte. 
Sale e pepe.
Mescola.
Forma delle specie di polpettine e passale nel piatto col pangrattato.
Farcisci ogni foglia di cavolo nero con il tuo composto di verdure, quindi disponi gli involtini su di una teglia oliata.
Prima di infornare condisci gli involtini con un filo di olio.
Cuoci nel forno ben caldo per 20 minuti.

1 commento:

  1. Regina dei fallimenti e dei no presente!!!
    Ma questi involtini mi sembrano tutt'altro che un insuccesso

    RispondiElimina