domenica 31 gennaio 2016

Carlo e Camilla in segheria

Bello?
Sì.
Vale la pena?
Sì.
Ti senti un po' perso, un po' fuori dal mondo, mentre ti avvicini alla segheria di Carlo (Cracco) e Camilla (nome che sta bene con Carlo perché ti fa pensare all'Inghilterra). 
Poi però trovi il civico 42 di via Meda e tiri il fiato: sei arrivato. 


Il posto è giusto, la gente carina, le luci soffuse, la ghiaia bianchissima.
Entri e ti ritrovi in uno spazio ampio: pareti scrostate, travi a vista e tetto in legno. L'effetto è quel post-industriale che mi piace tanto e piace tanto anche a Milano.


Io e il marito siamo stati da Carlo e Camilla in esplorazione, per un dopo cena.
Il personale è gentilissimo, molto sorridente e numeroso.
Ci hanno fatto accomodare a capotavola dell'unico, lungo, tavolo sociale da 60 posti. 
Io ho preso un Don't forget to play, il marito non si ricorda.
Proveremo sicuramente anche la cena, visto che nonostante dietro ai piatti ci sia Cracco, il ristorante è volutamente low cost (con 40 euro circa).
Bene!
L'ho già detto che il post-industriale mi garba parecchio?



dove
via G. Meda 24, Milano
come
02 8373963 - hello@carloecamillainsegheria.it
lun-dom 18.00 - 2.00
perché
per i cocktail che sono tutti diversi dai cocktail che hai provato finora
per la cena quasi di Cracco a 40 euro
per il post-industriale


Nessun commento:

Posta un commento