giovedì 31 dicembre 2015

Le lasagne di Natale (ai funghi)

Succede anche a te di sentirti fermo, immobile, eppure sempre in movimento? Ti sembra anche a te di aver fatto un milione di cose senza averne fatta nessuna? Di non aver tempo di fare niente di importante, e allora che cosa hai fatto tutto il giorno? 
In questi giorni di festa io mi sento un po' così: sempre in moto, ma un moto che non vedo. Non saprei nemmeno dirti che cosa ho fatto, eppure ho fatto un sacco di cose. 
Ho finito di leggere un libro, ma non quello che avrei voluto finire. L'altro. 
Ho messo a posto l'armadio. C'è da esserne fieri? Io sì, ne sono fiera. Eppure me ne vergogno, della mia fierezza. Essere fieri di aver messo a posto... la casa, in effetti, è abbastanza in ordine in questi giorni di festa. Mai abbastanza. Mai abbastanza e mai abbastanza a lungo. Basta un bucato steso per rovinare tutto. 
E poi? Che cosa ho fatto? 
Siamo andati in campagna, abbiamo camminato e respirato, abbiamo visitato una cittadina e bevuto il Barbera. 
Forse adesso che ci penso mi sembra di aver fatto, in effetti, qualcosa. 
E' così, quando si esce dalla routine del lavoro, senza per questo entrare in un'altra routine, come può essere quella della vacanza sulla neve (sveglia, sci, baita, sci, doccia, cioccolata) ci si sente sempre un po' persi. Io mi sento persa, sono troppo abituata ad avere confini ed orari, tabelle di marcia, tappe, appuntamenti. 
Così, in queste ferie senza neve, ci si ritrova un po' nel niente, nel tutto, e bisogna farci i conti. 
Con noi stessi, intendo.



COSA&QUANTO
  • una confezione e mezza di lasagne fresche
  • funghi freschi
  • prezzemolo
  • olio
  • sale
  • uno spicchio di aglio
  • burro
per la besciamella:
  • un litro di latte
  • 100 g. di burro
  • 50 g. di farina
  • noce moscata
  • pizzico di sale
per il sugo di funghi:
  • uno scalogno
  • olio
  • una bottiglietta di salsa di pomodori pachino
  • sale
  • funghi secchi
  • un pizzico di sale
COME
Prepara il sugo facendo soffriggere lo scalogno. 
Aggiungi i funghi secchi ammollati nell'acqua, la salsa di pomodoro pachino, acqua, sale e pepe.
Fai andare per venti minuti. 
Prepara la besciamella come solo tu sai fare: in un pentolino a fuoco basso unisci burro fuso e latte. Versa pian piano la farina e mescola in continuazione (dolcemente) con la frusta. Lascia bollire finché non si addensa. Spegni il fuoco e aggiungi la noce moscata grattugiata.
Fai trifolare con aglio e olio una manciata di funghi porcini freschi. Spegni il fuoco e aggiungi prezzemolo tritato.
Sul fondo della teglia disponi i tocchetti di burro e un leggero strato di besciamella.
Inizia col primo strato di pasta, continua con un strato di sugo, vai con la besciamella, un po' di parmigiano reggiano grattugiato.
Continua fino al quarto strato che, come già sai, è tutto particolare: strato di pasta, besciamella, funghi porcini trifolati. 
Condisci con un filo di olio. 
Inforna per 30 minuti.
Voilà!

Nessun commento:

Posta un commento