martedì 4 agosto 2015

Polpette alle melanzane melense


La scarsissima capacità di immedesimazione è il problema che sta alla base di molte relazioni di coppia e tra amici. 
Siamo poco inclini a metterci nei panni dell'altro e ci arrocchiamo dentro i nostri confini, convinti che NOI siamo quelli che soffrono di più, NOI siamo quelli che hanno bisogno di più attenzioni, NOI siamo quelli con più problemi e ansie e paure, NOI siamo le vittime, NOI siamo i fragili, gli afflitti, i tormentati, NOI siamo quelli che "non sai il periodo che sto passando, non sai e non te lo posso dire, soffro troppo, sto male, non sai quanto sto male".
E gli ALTRI, e l'ALTRO? L'altro no, non lo sappiamo, non ci poniamo nemmeno il problema, presi come siamo dal vortice della nostra autocommiserazione
Presi dal nostro vortice innalziamo barriere che siamo certi l'altro prima o poi scalerà, per venirci a salvare dal nostro dolore, per uccidere il drago, rompere l'incantesimo, prenderci in braccio, condurci all'altare. All'altare o in un negozio qualsiasi, o al parco, o a fare un aperitivo.
Non va sempre così, l'altro non è sempre disposto a scalare il nostro muro. E quando non va così, pensiamo: non mi ama abbastanza, non mi vuole più bene, non capisce il momento che sto passando. Più gli anni passano e più la voglia di uccidere draghi diminuisce. Ognuno ha il suo drago da uccidere, perché sprecare tempo ed energie per uccidere anche quelli di un'amica o di un fidanzato? 
Il punto è anche questo: io non lo so come uccidere il tuo drago, sei solo tu che sai come fare. 
Una volta che hai fatto, chiamami per favore. Verrei molto volentieri con te all'altare o al parco o a fare un aperitivo.

Se facciamo un aperitivo posso portare le polpette melense del marito.

COSA&QUANTO
  • uno scalogno
  • 2 melanzane tonde e lilla
  • cumino
  • pepe
  • paprika
  • olio
  • sale
  • 2 uova
  • passata di pomodoro
  • menta, una manciata abbondante
  • pan grattato

COME
In padella prepara un soffritto di scalogno.
Taglia le melanzane a fette e mettile in padella.
Aggiungi 2 cucchiai di passata di pomodoro, poi: cumino, pepe, paprika e sale.
Cuoci per 15 minuti.
Frulla col minipimer.
Aggiungi 2 uova e una manciata abbondante di menta.
Mescola col cucchiaio.
Aggiungi un filo di olio, ma non troppo perché il composto è già abbastanza liquido.
Infatti per aumentare la consistenza ti conviene aggiungere un po' di pan grattato.
Forma delle polpettine con le mani e impanale nel pan grattato.
Disponi le polpettine sulla teglia.
Un filo di olio.
Inforna nel forno già caldo (cosa molto importante) e cuoci per 20 minuti circa.

Nessun commento:

Posta un commento