sabato 11 luglio 2015

bbq di pesce salentino

Io e il marito siamo specialisti nell'arte del esponiti al sole durante le ore più calde. La mia pelle porta le cicatrici di questo duro sport, attualmente sono color pomodoro maturo sulla schiena mentre la mia pancia riporta le dolci sfumature dei gamberi ben cotti.
Dopo i gamberi spaziali di Gallipoli (leggi qui), ci siamo buttati sulle mazzancolle, anch'esse freschissime e anch'esse di Gallipoli.
Ci rechiamo al mercato scoccate le 11 e subito salutiamo quello che per noi è già un amico. 
Il pescivendolo ricambia il saluti: "Che cucina stasera il marito?". Stasera ci siamo accaparrati il barbecue, altra arte in cui il marito eccelle - specialmente se di pesce. 
Ne ricordo di sublimi in Croazia e di faraonici a Sanremo.
Il barbecue salentino, questo qui che ti sto per narrare, lo definirei sano e sincero, appetitoso, giusto


COSA&QUANTO
  • due strepitosi calamari
  • due sgombri che, nel caso tu non lo sapessi, sono ottimi se cotti alla brace
  • una manciata di gamberetti ovvero mazzancolle 
  • limone
  • olio
  • sale 
  • rosmarino
COME
L'importante è la brace che deve essere preparata per tempo.
Il vento del Salento ha fatto sì che la nostra fosse pronta in un battibaleno (Salento: mare, sole e vento!).
Metti i pesci a grigliare, senza ordine prioritario per nessuno.
Cospargi i pesci con un'emulsione fatta di limone, olio, sale e rosmarino. Per spennellare usa pure lo stesso rosmarino.
Non abbandonare mai il tuo bbq, curalo, osservalo, amalo e vedrai che andrà tutto bene.


Abbiamo accompagnato il bbq salentino con quest'ottimo vino:


Nessun commento:

Posta un commento