martedì 5 maggio 2015

Tè alla marocchina


Massì che ne ho già parlato del Marocco. L'ho fatto qui con la ricetta del cous cous
Oggi più che una ricetta ti darò un consiglio: ogni tanto, non sempre ma ogni tanto, fermati. Non tutti i giorni, ma ogni tanto, fermati a bere un tè. 
Ogni tanto fermati e bevi un tè se non vuoi perderti in un bicchier d'acqua. 
E' un consiglio valido per tutti i giorni della settimana, ma specialmente per la domenica. 
Lo so che oggi è martedì. 
Domenica non ce l'ho fatta a postare perché siamo andati a visitare il Palazzo Morando a Milano (bello! se sei curioso guarda qui ). 
Il nostro tè preferito è quello alla menta marocchina.


COSA&QUANTO

  • un rametto di menta
  • tè verde (non in bustina)
  • zucchero (normale o di canna)


COME
Fai bollire l'acqua. 
Trasferiscila nella teiera per fare il tè alla marocchina, quindi col filtro. 
Dentro al filtro metti il tè verde e un rametto di menta
Fai bollire per 5 minuti. 
Spegni il fuoco, aggiungi lo zucchero e fai l'ossigenazione per almeno 5 volte.
Il preziosissimo, antichissimo, purissimo processo dell'ossigenazione funziona in questo modo: bisogna rovesciare il tè nel bicchiere e poi nella teiera, nel bicchiere e ancora nella teiera. Ripeti l'operazione per quante volte credi sia necessario (minimo 5).
Prepara i bicchieri con rametto di menta e, a piacere, aggiungi altro zucchero.

Nessun commento:

Posta un commento