giovedì 19 febbraio 2015

Zaru Osa


Lo street food da qualche anno è diventato un appuntamento fisso in qualsiasi momento della giornata e della settimana un po’ per tutti. Come indicano le parole, (perché le parole sono importanti, sempre) lo street food è cibo preparato, comprato e mangiato in strada.
Diciamo che qui in Italia, per lo meno a Milano, quello più consumato è il panino con la salamella con tutto quello che ti viene in mente delle 5 del mattino. Per me è la migliore buonanotte dopo una serata impegnativa.
Street food ormai significa anche cibo buono, veloce e soprattutto gustoso!
La prima ricetta che ti diamo arriva direttamente dal Giapponeuna delle nostre cucine preferite. E in fatto di street food ne sanno parecchio. Si chiama Zaru Soba
Sono spaghetti di grano saraceno, soba, molto salutari e nutrienti. I giapponesi lo mangiano soprattutto in estate per rinfrescarsi ma cosa c’è di meglio che ribaltare le convenzioni e mangiare un piatto estivo in pieno inverno?! Magari ti ricordi di quel giorno che hai cenato in riva al mare…
L’unica complicazione potrebbero essere alcuni ingredienti “etnici”. Se ti piace cucinare etnico, il mio consiglio è andare da Kathay in via Rosmini e fare incetta di tutte quelle salsine, spezie e alghe di cui forse non sai nemmeno l’esistenza ma che ti apriranno un nuovo sguardo sul cibo, globalmente. E poi ti assicuro che è un’esperienza unica. Ti senti un po’ straniero a casa, cosa sempre stimolante. Ti fai cogliere dalla stessa curiosità con cui a 5 anni hai mangiato il tuo primo carciofo (questo è un ricordo unico per me, tu ti ricordi quando hai assaggiato qualcosa per la prima volta?).


COSA&QUANTO
  • 250 gr soba
  • 2 cipollotti
  • 3 cm di daikon
  • wasabi
  • 50 gr alghe coreane salate
  • 50 ml salsa per soba

COME 
Fai bollire l’acqua leggermente salata e fai bollire i soba (4 min. circa). Intanto in una ciotolina versa la salsa per i soba con dell’acqua (1 parte di salsa e 1 parte di acqua). Taglia i cipollotti finemente, anche la parte verde! 
Grattugia il daikon e tagliuzza a listarelle le alghe.
Ora arriva la parte divertente: per il wasabi io compro quello in polvere da emulsionare con qualche goccia d’acqua ma va bene anche il tubetto già preparato (secondo me ha un altro sapore e non è wasabi ma mi dicono che sono troppo estremista…).
Scola i soba e raffreddali sotto l’acqua. Mettili in un piatto e cospargili di alghe, senza esagerare. 
Accanto al tuo piatto ora crei la tua salsina: salsa, cipollotti, daikon e wasabi.
Mangia. (!!)
Tempo di preparazione: 10 min
Costo: 8 euro
Arigato!

1 commento:

  1. Sono completamente ignorante su questa cucina, non ho mai assaggiato nessun piatto!!!

    RispondiElimina