mercoledì 18 febbraio 2015

TortAlexis


Questo non è un blog di politica, lo sai. Non ne parlo mai perché non è il caso né il luogo.
Eppure, con la leggerezza che a tratti mi contraddistingue, vorrei dedicare questa torta ad Alexis. Tsipras. 
Il sexyssimo premier che ha il desiderio e l'ònere di traghettare la Grecia verso un presente più giusto. 
Io spero, voglio, che ce la faccia.
Perché la Grecia l'ho studiata in tutte le salse. E amata. 
Perché l'ho vista. E amata. 
Viaggio di maturità, viaggio d'amore, viaggi in famiglia. L'ultimo viaggio è stato l'unico un po' triste: erano iniziate le difficoltà e io le ho intraviste. 
E quindi Alexis questa torta è per te, perché sappiamo- io e mio marito- che la Grecia non è solo feta, olive e yogurt. Anche se- a me e mio marito- la feta, le olive e lo yogurt piacciono tanto. 
A te auguriamo molto di più.

COSA&QUANTO
  • 2 cetrioli
  • pasta brisé
  • 2 uova
  • un bicchiere di latte
  • 170 gr yogurt greco
  • sale
  • menta (va bene anche quella secca)
  • mezzo spicchio di aglio
  • prezzemolo
  • pepe


COME
Ad essere sinceri in questa ricetta di greco c'è solo lo yogurt. E l'aglio. E il cetriolo. Il cetriolo è piuttosto greco.
Taglia a quadratini o rettangolini i cetrioli (freschi eh!).
Metti la pasta brisé nella teglia. 
Rompi due uova e mescola con la forchetta, aggiungi nella ciotola un bicchiere di latte, mescola con la forchetta, aggiungi i cetrioli e lo yogurt greco che ci dà un po' di acido, un pizzico di sale e una spolverata di menta.
Mescola, assaggia ed esclama: mmm che bontà! 
Ora ci vuole mezzo spicchietto d'aglio privato dell'anima e il prezzemolo che ci dà un po' di verde. 
Pepa. 
Mescola. 
Versa il composto nella teglia foderata di brisé. 
Metti in forno a 200 gr per 30 minuti circa.

Nessun commento:

Posta un commento