domenica 23 novembre 2014

La fugassa co formaggio


La fugassa genovese per eccellenza è quella normale, quella fatta solamente con l'olio d'oliva (tanto olio d'oliva). Buonissima. I liguri però sono anche piuttosto bravi a fare la focaccia col formaggio (tanto formaggio). 
Quando mio marito la prepara per gli amici riscuote molto successo. Non che con me non ne riscuota, per carità. Il fatto è che la fugassa co formaggio non è proprio il piatto pro dieta, tutt'altro. E' il cibo della preadolescenza. Io a undici anni ero capace di spararmi focaccia al formaggio dal panettiere davanti scuola e, dopo nemmeno venti minuti, sedermi a tavola per un pasto completo. Bei tempi. Andati. Poiché la fugassa che cucina mio marito è davvero la più buona in assoluto, molto più buona di quella del panettiere davanti a scuola, non riesco a mangiarne una fettina come sarebbe consono per una signora della mia età. Mi spazzolo mezza teglia. L'hai vista la foto? Ecco. Perché? (Perché è così buona la fugassa che fa mio marito, non perché mi spazzolo mezza teglia come fossi ancora in preadolescenza). Perché la fa lui, dall'inizio alla fine. Niente pasta già pronta. Perché è ligure, quindi nelle sue mani scorre il sangue di generazioni di fugassari. Perché compra crescenza (o stracchino) di prima qualità. E a me lo stracchino piace da pazzi. Prima di conoscere mio marito, il mio piatto preferito era zucchine al vapore e stracchino. Giuro.

COSA&QUANTO
  • 250 gr farina 
  • 3 cucchiai di olio 
  • mezzo bicchiere di acqua 
  • lievito di birra (un quarto di cubetto) 
  • un bel pizzico di sale 
  • 300 gr di stracchino o certosa
COME
Sciogli il lievito nell'acqua, come sempre. Impasta farina, acqua, lievito, olio, sale. Devi ottenere una pasta abbastanza soda ma non troppo, non deve essere come quella della pizza che è troppo morbida. Dividi in due porzioni l'impasto: tre terzi e un terzo. Stendi il composto più grande aiutandoti con la farina fino ad ottenere una sfoglia abbastanza sottile, ma non troppo, non deve essere come la sfoglia dei tortellini. Oggi procediamo per negazioni
Se sapessi com'è la sfoglia di un tortellino sarebbe più facile. Sicuramente tu lo saprai. 
Prendi una teglia con carta da forno, ungi la carta e mettici sopra la sfoglia in modo che strabordi ai lati. Adesso farcisci con lo stracchino spezzettandolo a tocchetti con le mani, aggiungi sale e un filo di olio. Poi stendi l'altra sfoglia (quella più piccola) e metticela sopra a mo' di coperchio. Richiudi la tua focaccia e mettila in frigo a riposare per un'oretta. 
Cuoci a 200° per 20 minuti circa. Avrai speso, quanto?, 5€.
Ricetta gustosa, economica e rapida! (e anche grassa, sì).

Un abbraccio a tutta la nostra amata Liguria.


Nessun commento:

Posta un commento