lunedì 3 novembre 2014

Fungo al tagliolino

Dopo il fungo crudo, ti propongo un altro strepitoso modo di fungheggiare
Il Fungo al tagliolino è il classico dei classici. Lo chiamiamo così perché a noi la pasta piace solo se c'è tanto tanto sugo
Non so te, ma a volte io -che sono un po' estremista- mangerei solo sugo e niente pasta. 
Anche l'omino del mercato di Isola credo fosse della mia idea: voleva venderci un chilo di porcini, non sto scherzando, ha proprio insistito parecchio. Mio marito stava quasi per cedere, ma per fortuna io esisto e so intervenire al momento giusto. Un kg di porcini è decisamente troppo anche per me. Poi te l'ho già spiegato che il fungo è potenzialmente un veleno e bisogna stare attenti.
Sì, lo so, mica devo mangiarmi un chilo di porcini tutto in una volta... posso riscaldarli il giorno dopo... balle! Se compriamo un chilo di porcini, mio marito cucina un chilo di porcini e dice: "Al massimo li avanziamo". Balle! Non avanziamo mai niente, piuttosto andiamo all'ospedale ma in casa nostra la pasta riscaldata non è ammessa. Sì, vabbè, puoi surgelarli, esiste il freezer... balle! In casa nostra non esiste il freezer. O meglio, esiste ma non è ancora stato compreso. Nel nostro freezer, giace da mesi una sparuta manciata di fagioli che ormai -poverini- non hanno proprio più ragione d'esistere. Ciò che entra nel nostro freezer non vede più la luce del giorno. 

Stupisciti preventivamente perché in questa ricetta mio marito non ha usato né aglio né cipolla. Abbiamo ricevuto il veto dagli amici che sono venuti a cena: né aglio né cipolla né crostacei. Io ho preso piuttosto seriamente il suddetto divieto, soprattutto perché gli amici in questione sono specialissimi ma anche perché desidero condurre subdolamente mio marito fuori dai confini della Liguria, lontano dallo strapotere di agli e cipolle pestilenziali... ma non ho il coraggio di agire alla luce del sole! 

Ho chiesto a mio marito un fungo al tagliolino senz'aglio: "Marito, una cosa ci hanno chiesto. Una!" E lui, mugugnando come è giusto che mugugni, mi ha accontentata. 
Il fungo al tagliolino senz'aglio è squisito: se ami l'aglio non ne senti la mancanza e se lo detesti senti tutta la mancanza. Prova anche tu.
Ah, dopo cena gli amici ci hanno confessato che nel caso specifico avrebbero ammesso la presenza dell'aglio ("Solo all'inizio, eh, poi bisogna toglierlo").
E tu che rapporto hai con l'aglio? Sarà vero che fa bene alla pelle (o ai capelli?) e che tiene lontane le streghe (o i vampiri?).

COSA&QUANTO

  • 200 gr funghi porcini
  • olio
  • prezzemolo
  • pepe nero
  • tagliolini all'uovo
COME
Facilissimo. Scalda l'olio in padella e mettici dentro i funghi che hai già pulito (se non ti ricordi come, vai a leggerti Tu funghi?). 
Cuoci i funghi per 10 min, poi aggiungi il prezzemolo e spegni il fuoco.
Dopo aver bollito a dovere i tagliolini, mettili in padella e fai saltare per un paio di minuti. Se ne vale la pena, aggiungi un po' d'acqua di cottura della pasta.
Per due etti di porcini noi abbiamo speso 4€

Nessun commento:

Posta un commento