mercoledì 29 ottobre 2014

Vellutata PORRIdge

E' la roba più semplice che ci sia.
Perfetta per le cene di coppia infrasettimanali, perfetta per la cena del... mercoledì. Quando sei ancora in mezzo alla settimana ed entrambi i sabato sera sembrano -sono- lontanissimi. Perfetta anche quando sei da solo o sola e hai voglia di una roba facile, sana e senza troppi sbattimenti.

COSA&QUANTO

  • 1 broccolo
  • 2 porri
  • pepe nero
  • sale bianco (ah ah)
  • 2 rametti di menta fresca
  • 4 o 5 semini di finocchietto selvatico

COME
Taglia i porri e sbattili con virilità (il porro è cosa virile) nella fantastica pentola con il solito amatissimo olio d'oliva. Accendi il fuoco e fai soffriggere.
Il broccolo ha un gambo, in questo caso va tolto. Taglia a pezzetti la parte cespugliosa del broccolo. Dai, non fare quella faccia. Il broccolo mica puzza come il cavolfiore. E poi non eri tu che volevi mangiare solo verdure e verdurine e verdurozze? Ecco.
Metti i cespugli di broccolo in pentola, vicini vicini agli amici porri, aggiungi acqua e sale, e cuoci per 20 minuti.
Aggiungi con grazia i semi di finocchietto selvatico (il finocchietto selvatico è cosa graziosa), lancia un seme alla volta per enfatizzare il momento.
Aggiungi menta fresca e frulla con il sempiterno minipimer.
Eventualmente fai addensare sul fuoco, che tradotto significa: rimetti la pentola sul fuoco fino a che non raggiungi la consistenza che piace a te.
Condisci col pepe a piacere, impiatta e gusta.

Nessun commento:

Posta un commento